Ieri sera ha iniziato a piovere un po’ dopo cena, niente di speciale.

Stamattina decidiamo di andare a fare un po’ di shopping qui a Glanmire, ma usciamo con la macchina, abbiamo un po’ di cose da comprare anche per la casa.

Andando al centro c’è un traffico inusuale per il posto.

Appena arrivati vediamo tutto il parcheggio ricoperto di uno strato di fango, i proprietari dei negozi che puliscono e portano fuori dai loro negozi varie suppellettili……..ma cosa è successo?

Di fatto scopriamo che nella notte, in due ore, è caduta una quantità di pioggia equivalente a tre settimane (60 mm!), il fiume che scorre di fianco al centro è straripato ed il parcheggio alla sinistra del ponte (che si trova un po’ più in basso) si è riempito di acqua e fango. L’acqua è arrivata a più di un metro di altezza.

fiume

Ovviamente tutti i negozi da quella parte si sono allagati ed abbiamo scoperto dopo che anche in altri paesini ci sono stati molti danni, anche ad abitazioni private (anche qui a Glanmire alcune case vicino ai fiumi si sono allagate; a Cork fortunatamente c’era bassa marea altrimenti si sarebbe allagato tutto il centro!).

La vista è, ovviamente, desolante.

I padroni dei negozi iniziano a tirare fuori tutto, mettono ad asciugare le cose che possono essere salvate e buttano le altre.

Ci sono invece delle persone mandate dal Comune che, con delle pompe, lavano via il fango dalla strada e dal parcheggio ed, infatti, già il giorno dopo sembra che non sia successo niente, se non fosse per la vista degli skips (i cassoni per la raccolta dei rifiuti ingombranti).

Infatti il giorno dopo la piazza si è riempita di questi cassoni nei quali si vede di tutto: porte, sedie, tavolini, pezzi di moquette….

cartello

Per questo allagamento è stato anche cancellato il “Family fun and sports day” previsto per il 1 luglio qui a Glanmire…..peccato, volevamo andarci.

Davanti la biblioteca ci sono due di questi cassoni che vengono riempiti da squadre di due persone che si danno il turno. Questi addetti indossano delle tute bianche di protezione (che ovviamente bianche non sono quasi più!).

skips

Nei cassoni ci sono centinaia e centinaia di libri. Ci dicono che l’80% del totale è andato perso.

Che peccato.

Che strano senso di tristezza.

I bambini sono attoniti, guardano questi signori che fanno avanti ed indietro con tutti questi libri rovinati fissando la scena come se guardassero un film.

Poi chiedono: “Mamma, ma allora i libri di Mr. Men (*) si sono rovinati tutti?”

(*) (è una serie di circa 50 libricini 10cm X 10 cm ognuno con la storia di un personaggio, un Mr. Men appunto).

Bè, erano vicino all’entrata su uno degli scaffali più bassi……..

Per cercare di non rattristarli ulteriormente e di vedere il lato positivo rispondo: “Credo proprio di sì, ma voi ne avete presi in prestito due, quindi li avete salvati! E magari qualche altro bambino ce li ha ancora a casa e ne ha salvati altri”.

I loro occhi si illuminano, si sentono orgogliosi di aver salvato Mr. Fussy e Mr. Chatterbox!

Annunci