C. è un bimbo molto vivace e divertente. Sta velocemente migliorando la sua andatura (anche se sembra un ubriacone che cammina!) e si è integrato perfettamente in questa nuova dimensione.

Ha ormai imparato a salire (gattonando) le scale ed a scenderle (all’indietro) per cui ormai gira liberamente per tutta casa (anche se predilige rimanere dove siamo anche noi).

È sempre (quasi!) allegro e sorridente ed è ancora in quell’età in cui si butta nelle braccia di tutti.

Qualche volta però è terribile e ne combina di tutti i colori, dobbiamo sempre tenerlo d’occhio e qualche volta ci snerva.

L’altro giorno, infatti, mentre ero in giardino, l’ho dovuto riportare subito dentro casa, cercare di farlo sputare e sciacquargli la bocca dopo che l’ho trovato a mangiarsi le briciole di pane che lasciamo in genere fuori per gli uccellini………che schifo!!! E tutto questo subito dopo il suo (abbondante!) pranzo.

————-

Stiamo cercando di far in modo che i bimbi si integrino bene qui, anche se devo dire che lo stanno facendo benone. In ogni caso spesso usciamo a passeggiare, cerchiamo di dare un nome a tutti i fiori, le piante e gli alberi che vediamo, andiamo a scoprire i paesini vicini, organizziamo un picnic o li facciamo scatenare al parco giochi, insomma un bel po’ di lavoro per noi anche se è ovviamente piacevole, per poi scoprire che quello che a loro serve veramente sono invece…….un paio di supermercati!!!!

tesco

Infatti, un paio di sere fa, abbiamo casualmente ascoltato questa conversazione divertente dei bimbi mentre andavano in bagno per lavarsi i denti.

M: “I like Tesco and Supervalu…..” (*)

R: “Me too”

M: “…..because one has toys and one has Tayto crisps” (**)

(*) Tesco e Supervalu sono due supermercati dove in genere facciamo la spesa

(**) Tayto è la marca di patatine più famosa qui in Irlanda

Annunci