Abbiamo saputo che stasera ci sarà a Cork e dintorni la “Culture Night”, questa sarà la quinta edizione. Ci saranno eventi fino a tarda notte e molti musei, chiese, edifici, anche normalmente non aperti al pubblico, rimarranno aperti (e gratuiti) e ci saranno eventi speciali ed adatti ad un pubblico misto, giovani, bambini, anziani.

Siamo intrigati dalla cosa e decidiamo di dare un’occhiata al sito ufficiale per vedere cosa potremmo fare con i bimbi. Vorremmo organizzarci in anticipo e magari studiare un percorso itinerante ed interessante ma ci gira la testa, ci sono più di 200 eventi in programma!

Dopo un altro po’ di ricerca decidiamo di fare qualcosa di semplice con una location vicino casa, visto pure che i bimbi devono andare agli allenamenti di gaelic football.

Ok, abbiamo un programma. F porta i bimbi agli allenamenti mente io rimango a casa a finire alcune faccende.

Verso le 19,00 mi vengono a prendere ed andiamo a comprare un po’ di “fish’n’chips” (anche questa una prima volta da quando siamo qui) qui a Glanmire che ci mangiamo strada facendo.

Eccoci arrivati alla nostra meta: Blackrock Castle Observatory (purtroppo ci siamo dimenticati la macchina fotografica a casa, proviamo a fare un paio di foto col telefonino).

Stasera hanno organizzato diversi eventi: una serie di presentazioni interattive sull’evoluzione, la nascita dell’universo, i viaggi spaziali, le scoperte astronomiche etc. Una serie di filmati brevi ma davvero interessanti che colpiscono (alcuni, non tutti!) anche l’attenzione dei bambini (più che altro loro si divertono a far partire i diversi filmati toccando dei cilindri luminosi e colorati posizionati davanti allo schermo).

C’è poi uno spazio dedicato ai bambini con alcuni giochi interattivi e non e c’è anche la possibilità di inviare un messaggio nello spazio!!!

Purtroppo non siamo riusciti a mandare il nostro messaggio perché i bimbi iniziano già a manifestare i primi sintomi di stanchezza (C già dorme da un po’ nel passeggino) e non ci va di aspettare il nostro turno.

Però, una volta fuori nel cortile del castello, facciamo la fila per guardare il cielo con i vari telescopi messi a disposizione da alcuni membri del Cork Astronomy Club e devo dire che l’attesa (tutto sommato abbastanza breve) ci premia, vediamo una bellissima luna e poi la galassia di Andromeda (bhè, noi l’abbiamo vista più “sfocata” e di certo questa non è la foto fatta col telefonino!!).

La galassia di Andromeda

Devo dire emozionante ma soprattutto che fortuna aver indovinato una bella serata di cielo limpido.

La cosa più dolce, però, è stato chiedere ai bimbi cosa hanno visto e sentirsi rispondere da R: “ho visto la Luna, era tutta gialla”.

Annunci