Oggi è l’ultimo giorno della vacanza dei nonni, che peccato.

È stato bellissimo averli con noi per queste tre settimane abbondanti ed è stato particolarmente bello per i bimbi che, per la prima volta, hanno vissuto con i nonni 24 ore su 24 per così tanti giorni.

Le giornate sono state anche tutto sommato buone dal punto di vista metereologico per cui siamo riusciti a godercele appieno.

Ci sono state tante passeggiate nei dintorni per far conoscere ai nonni la zona dove viviamo.

Ci sono stati gli immancabili pomeriggi trascorsi in strada a giocare.

che bello vedere squadre miste di padri e figli divertirsi insieme! E soprattutto vedere i padri divertirsi quanto i figli, anzi forse di più!!

Qualche volta nonno è stato letteralmente trascinato fuori dai nipoti per giocare (suo malgrado) ad hurling. Si starà appassionando anche il nonno a questo gioco? Chissà.

Ci sono stati momenti creativi, specialmente con la nonna che ha espresso tutto il suo estro e ha preparato, decisamente in anticipo, con ciò che abbiamo trovato e raccolto durante le nostre numerose passeggiate, la ghirlanda di Natale per la porta di casa.

Ci sono stati tanti momenti in cucina per preparare insieme tante cose buone.

Ci sono stati momenti di assoluta quotidianità, del tipo andiamo a fare la spesa insieme.

questo è il nostro pescivendolo francese

Ci sono stati i nostri incontri settimanali al Community Garden con le ormai immancabili merende di metà mattina.

Ci sono stati tanti momenti di semplice vita familiare.

un tranquillo pomeriggio indoor

una cena a base di fish’n’chips!!!

Ma soprattutto c’è stata tanta gioia e divertimento.

il teatrino fatto dai bimbi

Fortunatamente i nonni sono riusciti, in questi giorni, anche a viaggiare un po’ ed a scoprire almeno questa parte dell’Irlanda che, fortunatamente, è piaciuta loro, con bellissimi e suggestivi paesaggi,

tanti castelli,

castelli,

castelli,

ed ancora castelli a loro detta, uno più bello dell’altro.

ed, incredibilmente, sono stati colpiti anche dal buon cibo! Hanno gustato tanto buon pesce fresco ed altre tipicità locali.

Purtroppo però il tempo passa e, anche se queste settimane siamo riusciti a godercele tutte e non possiamo dire che siano volate perché abbiamo fatto tante cose, è arrivato il momento per i nonni di ripartire.

Stamattina sono passati a salutarli anche Nana e lo zio Barry che erano arrivati ieri da Dublino con il camion vintage della società di famiglia. Ovviamente i miei bimbi (ed intendo tutti e quattro!) non se lo sono fatto ripetere due volte e sono saliti sul cassone per fare un giro (beh, in realtà il giretto sul cassone me lo sono fatto anche io!).

È però arrivato il momento di accompagnare i nonni all’aeroporto.

Ciao nonni, buon viaggio. Ci vediamo presto!

Annunci