La scuola dove vanno i bambini ha già ricevuto durante l’estate l’approvazione del progetto di ampliamento e, da quando è iniziata, il Preside e tutto lo staff stanno cercando di approfittare di tutti i modi possibili per raccogliere fondi per i lavori (la maggior parte dei lavori viene finanziata dallo Stato ma, visto che il Consiglio di Istituto della scuola ha deciso di ampliare il progetto, una parte deve essere pagata con i fondi propri della scuola).

In vista del Natale hanno deciso di organizzare una fiera. Nei giorni scorsi hanno chiesto l’aiuto dei genitori per portare oggetti che non si utilizzano più da poter rivendere, hanno chiesto anche l’acquisto di alcune cose nuove per preparare dei cesti per alcune riffe etc. ed infine hanno chiesto a chi voleva di portare qualcosa da mangiare fatto in casa (io per l’occasione ho preparato dei pacchettini con dei biscotti di pastafrolla ricoperti al cioccolato; una crostata con marmellata fatta in casa e tre forme di pane semi integrale preparate con la mia pasta madre).

IMGP7330

I bambini sono tutti eccitati, è tutta la settimana che fanno il conto alla rovescia per questo giorno e non vedono l’ora di andare. Ci sbrighiamo a pranzare in modo da essere a scuola puntuali alle 14,00, ora di inizio della Fiera, anche perché stamattina ci hanno mandato un messaggio sul telefonino per avvisarci che alle 14,00 sarebbe arrivato Babbo Natale sull’autopompa dei pompieri! Non ce lo possiamo perdere.

La scuola è completamente trasformata. Di fronte all’ingresso c’è un piccolo presepe, c’è l’albero dove ognuno può attaccare un desiderio e ci sono le aree per i giochi da fare all’aperto.

IMGP7335

La palestra accoglie le persone con un concerto natalizio dell’orchestra dei bambini della scuola.

IMGP7339

Inoltre è stata adibita a sala ristoro, ci si può sedere e gustare del mulled wine (tipo vin brulè), dei dolcetti, mangiare degli hot dog o, se non si teme il freddo, gustare un gelato direttamente dal carrettino tipico che li vende.

IMGP7338

Il lungo corridoio è tutto decorato con i lavoretti e dipinti dei bambini in tema invernale e natalizio.

IMGP7359

IMGP7360

IMGP7361

Tutte le classi sono state “intitolate” ad una delle renne della slitta di Babbo Natale. Nei paesi nordici come l’Irlanda, infatti, dove praticamente tutte le case hanno il camino, Santa Claus scende davvero da lì per portare i doni ai bambini lasciando la sua slitta con tutte le renne sul tetto. Qui le renne sono molto importanti e conosciute, specialmente Rudolph, il capo, dal naso rosso che nella notte si illumina e guida Babbo Natale anche nelle notti di foschia (c’è anche una canzone tradizionale natalizia che parla proprio della storia di Rudolph). I bambini in genere lasciano sempre una carota per le renne la vigilia di Natale prima di andare a letto, oppure spargono sul prato di fronte casa un po’ di cibo magico per le renne che, con la luce delle stelle, si illumina e le guida verso la loro casa.

Poco dopo il nostro arrivo viene annunciato l’arrivo di Babbo Natale. Corriamo subito verso il cancello principale e lo vediamo scendere dal camion dei pompieri insieme alla sua aiutante in rosso (eh? Non sapevo che Babbo Natale avesse un’aiutante…….in gonnella!).

IMGP7342

IMGP7344

I bimbi vogliono consegnargli le letterine che hanno preparato così ci mettiamo pazientemente ad aspettare il nostro turno in una classe che hanno adibito a “cinema” e sala per colorare e che hanno infatti chiamato Rudolph. I bimbi si sdraiano sui tappetoni e colorano i loro disegni.

IMGP7355

Arriva il nostro turno per incontrare Babbo Natale, i bimbi entrano, gli consegnano le letterine ed iniziano a parlare con lui, ricevono in dono un dolcetto ed il cibo magico per le renne.

IMGP7356

È l’ora della foto ma il piccolo C, che è rimasto finora abbastanza interdetto, si spaventa di questo sconosciuto dal barbone bianco che lo vorrebbe prendere in braccio e così nella foto ci finisco anch’io!

Iniziamo finalmente a curiosare tra le classi per vedere cosa c’è. In una classe ci sono tutte decorazioni natalizie fatte a mano; in una c’è praticamente un mercatino dell’usato con oggettistica, giochi, bigiotteria etc.

IMGP7350

Un’altra è stata praticamente trasformata in pasticceria, c’è un’esposizione bellissima di dolci, dolcetti, biscotti, pane, muffins, marmellate e chi più ne ha più ne metta. Decidiamo di assaggiare subito qualcosa per cui compriamo dei cupcakes al cioccolato per i bimbi e noi optiamo per dei giga-muffins ai cranberries che ci hanno davvero ispirato. Bu-on-is-si-mi! Devo assolutamente provare a rifarli.

IMGP7363

Continuiamo il nostro giro ed andiamo nella classe di M dove c’è la vendita di libri, cd, dvd. I bimbi impazziscono ed iniziano a prendere un po’ di libri e a chiederci se possono comprarli; come dirgli di no? La maggior parte costa 1 euro o addirittura 50 centesimi!

la "piramide del cibo" ed altri lavoretti natalizi in classe di M

la “piramide del cibo” ed altri lavoretti natalizi in classe di M

la maestra di M, libraia per l'occasione

la maestra di M, trasformatasi per l’occasione in libraia

Vorremmo poter avere più calma per spulciare qualche bella pubblicazione ma i bimbi vogliono anche giocare e così, prima di riuscire fuori, facciamo un salto nella classe di R che è stata adibita a sala giochi.

IMGP7366

I nostri però, preferiscono andare all’aperto per cui non si fanno nemmeno trascinare dalla lezione di ballo che stanno facendo nell’ultima classe insieme ad una “celebrità” locale, una ragazza che ha partecipato ad alcuni programmi televisivi.

Ok, usciamo e qui i bambini si divertono davvero tanto. C’è la mungitura della mucca, bisogna cercare di mungere più latte possibile in un minuto. I nostri ce la mettono davvero tutta, bravissimi!

IMGP7384

IMGP7387

Ma soprattutto c’è il lancio della spugna alle maestre. Questo sì che è divertente!

IMGP7381

Decidiamo di rientrare in palestra e fare una merenda-cena dopo aver visto diverse persone mangiare con gusto degli hot dog fumanti.

Facciamo un ultimo veloce giro per le classi per qualche altro acquisto e ci dirigiamo verso casa con un bel bottino: un dolce, dei biscotti, un puzzle, una collana, diciannove (!) libri, sia per i bimbi che per noi e dei magneti per il frigorifero molto anni ’80 che mi hanno ricordato tanto la mia infanzia ai quali non ho saputo resistere e comunque utili e divertenti per i bambini che infatti, appena rientrati a casa, li hanno apprezzati subito.

IMGP7393

Come pure hanno apprezzato il puzzle con i dinosauri ed i vari libri che abbiamo comprato.

IMGP7395

È stata davvero una piacevole giornata e dobbiamo fare i nostri complimenti agli organizzatori che hanno reso questa fiera davvero bella ed accattivante come dimostrato anche dalla notevole affluenza che c’è stata.

Aggiunta al post: ho provato subito a fare i giga-muffins ai cranberries. Notevoli, da leccarsi i baffi. Li rifarò.

IMGP7416

I lavori di ampliamento sono iniziati già lunedì. La scuola ne gioverà sicuramente ma a me dispiace un po’ per tutto quel bel prato che c’era.

DSCN1833

Annunci