Stamattina sto lavorando qui nel mio ufficio (ovvero ho il mio portatile e tutti i miei documenti e scartoffie varie sparse sul tavolo della cucina) mentre F, dalla sua postazione (ovvero la poltrona della living room dove è posizionato il suo di ufficio) mi dice che dal meteo sembra che dovrà nevicare.

Guardo fuori ma la giornata mi sembra piuttosto buona, fa un po’ freddino, più degli ultimi giorni ma nevicare…..è una parola grossa!

Passano circa due minuti e dal cielo iniziano a scendere dei piccolissimi fiocchi di neve. Non ci si crede.

Pochi minuti ancora ed esce il sole. Continua così per un altro paio di volte.

Ma che cos’è oggi, uno scherzo?

Dopo pranzo vado a prendere i bambini a scuola. C’è il sole e si sta bene. Appena escono iniziano di nuovo i fiocchetti ma mentre camminiamo si alza un vento freddo e sembra di essere in una bufera (ok, non esageriamo, una buferina) di neve. La giacca blu di M diventa tutta bianca, i fiocchetti si attaccano a noi, all’erba ed un po’ anche alla strada.

Rientriamo a casa infreddoliti e contenti di trovare un bel calduccio.

Di pomeriggio di nuovo, nevica, esce il sole, nevica, si alza il vento, nevica forte, sembra che attacchi, esce il sole.

Ad un certo punto i vicini vengono a chiamare i nostri bimbi ed escono tutti fuori a giocare (tranne me, perché non ci penso proprio, fa freddo, e C che non è stato benissimo ultimamente ed è meglio non esporlo a queste temperature).

Rientrano tutti all’ora di cena, hanno le guance rosse rosse.

Dopo cena io vado agli allenamenti di badminton e gioco con tutto il pile pesante addosso.

Rientro a casa e la macchina segnala “ice warning -2°C”.

Chissà come sarà domani mattina, ci sveglieremo davvero sotto la neve?

Annunci