Un paio di settimane fa i bimbi sono venuti a casa con un avviso della scuola che diceva che (oggi pomeriggio) avrebbero organizzato un pigiama party presso Monkey Maze (un posto qui a Glanmire con tutta una serie di giochi, al chiuso, dove si possono portare i bambini per trascorrere un pomeriggio e dove, molto spesso, vengono organizzate le feste di compleanno dei bambini). Da quel giorno sarebbero stati disponibili i biglietti d’ingresso ed il ricavato, ovviamente, sarebbe stato destinato al fondo per i lavori di ampliamento della scuola.

Visto che sarebbe stato il weekend di S. Patrizio e che anche lunedì la scuola sarebbe rimasta chiusa avevamo deciso di non partecipare perché pensavamo di andare a Dublino per trascorrere il fine settimana lì e gustarci la parata per S. Patrick. In realtà poi abbiamo deciso di non andare ma, sinceramente, del pigiama party ci eravamo dimenticati finché ieri i bimbi ce lo hanno ricordato (tutti gli amichetti vicini di casa andranno ed anche i loro compagni di scuola!).

Ok, tutta questa premessa per dire che stamattina accompagno i bimbi a scuola e passo in segreteria nella speranza che ci siano ancora biglietti disponibili. Per fortuna me ne torno a casa con due biglietti in mano.

Di ritorno dalla scuola i bimbi sono tutti eccitati all’idea di dover andare in questo posto indossando i loro pigiami. Ceniamo prestissimo (figuriamoci, già ceniamo presto di solito, oggi davvero con le galline!!) e ci avviamo alla festa insieme alla nostra vicina spagnola Cristina ed i suoi bimbi.

Trovo parcheggio esattamente di fronte all’entrata, che fortuna! Facciamo un po’ di fila per entrare, la maggior parte dei bimbi è in pigiama anche se c’è qualcuno vestito normalmente. Purtroppo mi accorgo di aver lasciato la macchina fotografica a casa, pazienza. Entriamo, i bimbi ci mollano (letteralmente) giacche e scarpe e scappano via, un attimo e non li vediamo più. Ci sono già parecchi bambini ed i vari tavolini sparsi qua e là sono per la maggior parte occupati da mamme che stanno facendo due chiacchiere e bevendo un tè o un caffè. Con Cristina riusciamo ad accaparrarci comunque un bel tavolo lungo ed aspettiamo che arrivino anche le altre mamme. I bimbi si divertono da morire e fanno capolino solo per venire a bere ogni tanto un po’ d’acqua (sono tutti completamente sudati), noi ci rilassiamo e ci mettiamo a chiacchierare sorseggiando tranquillamente un tè.

Due ore passano velocemente ed alle 20,00 viene annunciata la chiusura del locale (rimasto aperto straordinariamente fino a quest’ora per permettere alla scuola di organizzare questa festa. In genere, infatti, chiude alle 18,00). Ovviamente i bimbi vorrebbero rimanere ma…….che ci possiamo fare, stanno chiudendo, mica vorrete dormire qui?

Annunci