Stamattina porto i bambini agli allenamenti di hurling. Dopo poco Pops viene a darmi il cambio così posso andare a fare un po’ di spesa ed a comprare un regalo per un compagno di classe di M che domani farà una festa.

Torno a casa appena in tempo per preparare per me e M un paio di panini e riuscire subito perché lui all’una deve essere in una scuola di Carrigtwohill (un paesino vicino al nostro) perché è stato selezionato per rappresentare Glanmire nelle finali della sezione maschile under 8 in una “Art competition” che è parte dei Cork Community Games.

Arrivati ci presentiamo al desk e realizziamo che ci sono tanti bambini di tante scuole diverse ma non riconosciamo nessuno.

IMGP5888Il portavoce di Glanmire ci chiama e, insieme ad un altra mamma ed un bimbo dell’altra scuola primaria di Glanmire, ci fa una foto……per la stampa! Probabilmente finiremo nel prossimo numero del giornale locale!

M, che era partito con tanto entusiasmo portando con sé i colori nuovi comprati per l’occasione, i fogli da disegno, matite, gomma e temperino, inizia ad essere un po’ intimorito, glielo leggo negli occhi. Ad un certo punto vediamo una bimba della sua classe ma la cosa non lo tranquillizza più di tanto.

Finalmente l’organizzatore chiede a tutti i bambini di disporsi nelle rispettive file e così entrano, divisi per età, nelle diverse classi della scuola.

In teoria hanno tre ore di tempo per completare i loro disegni anche se uno degli organizzatori mi dice che i bambini più piccoli in genere finiscono molto prima. Mi metto a chiacchierare con l’altra mamma di Glanmire. Quando M finisce torniamo alla macchina, piove piuttosto forte ma noi decidiamo di divertirci un po’ e di fare un pic-nic in macchina, infatti ancora non abbiamo mangiato i nostri panini e la fame ora si sente. Lui è ormai sollevato ed è molto sorridente. Scherziamo e ridiamo dentro la macchina nel parcheggio e questo piccolo momento trascorso con lui mi piace particolarmente. Vorrei poter riuscire a dedicargli più momenti del genere, solo lui ed io.

Rientriamo a casa. Mi metto a preparare le lasagne per domani mentre i miei uomini si mettono a giocare a Minecraft.

E’ ora però di prepararsi perché dobbiamo andare alla festa per il quarantesimo compleanno di Estelle, una mia amica francese. E’ una festa internazionale, infatti ci sono anche Monica (italiana) con le sue due bimbe, Stephanie (francese) e Fumika (giapponese) con le relative famiglie.

IMGP5906Insomma un totale di 9 adulti e 15 bambini!!!

Estelle ha preparato un buffet molto ricercato di finger food, poi ci sono cocktail, vino, birra, prosecco, insomma ognuno sceglie a proprio gusto.

I bambini (ma questa volta sono di più le femmine!) si disperdono ai piani superiori ed effettivamente non si sentono per quasi tutta la serata anche se lasciano evidenti segni del loro passaggio.

IMGP5914Noi ci godiamo un po’ di tranquillità tra chiacchiere, risate ed anche un po’ di musica.

IMGP5920La serata passa piacevolmente ed infatti ci accorgiamo che è davvero tardi e che bisogna rientrare.

Dobbiamo però replicarla presto perché siamo stati davvero bene.

Annunci