Torno di nuovo a Roma per un giorno per partecipare ad una riunione di lavoro.

Affronto nuovamente uno dei miei viaggi allucinanti (partenza da Glanmire in taxi a mezzanotte e mezza, partenza da Cork in pullman all’una, arrivo all’aeroporto di Dublino alle 4,00, decollo alle 6,30 ed arrivo a Roma alle 10,35) e, per la prima volta, realizzo quanto sia allucinante e mi chiedo come ho fatto in passato a portarmi dietro la piccola polpetta. Come direbbe mia mamma (e forse anche mia nonna) “di necessità virtù”.

Passo velocemente a casa nostra a Marino per controllare la posta e pulire il posto auto!! Eh sì perché l’assemblea ha deciso così quindi ogni volta che verrò a Roma da ora in poi mi toccherà anche questo!

Faccio anche un giro sul nostro balcone e, con notevole sorpresa, raccolgo un piccolo tesoro di patate novelle, eredità del mio orto sul balcone ormai lasciato al suo destino quasi due anni fa. Queste sì che sono soddisfazioni!

patateMarinoIl pomeriggio trascorre tranquillamente e con tanti sbadigli a casa dei miei dove vedo anche i miei nipoti e poi, in serata, anche mia sorella e mio cognato che ci fanno compagnia per la cena.

Mercoledì ho questa famosa riunione di lavoro e mi avvio al centro con mia sorella. Ci incontriamo al volo con Arianna per fare colazione insieme e per salutarci un attimo. Stasera infatti ci sarebbe una cena con lei e le altre amiche di Marino alla quale mi piacerebbe tanto partecipare per rivederle tutte ma sono piuttosto stanca e vorrei trascorrere più tempo possibile (si fa per dire visto che si tratta di una manciata di ore!) con i miei.

Finita la riunione nel pomeriggio scappo all’Ordine dove avrei dovuto partecipare anche lì ad un’altra riunione ma, nonostante la mia abilità ad incastrare sempre mille cose, ancora non riesco a stare in due posti contemporaneamente!

Serata di nuovo in famiglia con una brevissima uscita per andare a riprendere mia sorella alle prove del coro ed approfittare per rivedere e salutare un po’ di amici e per conoscere alcune facce nuove.

Giovedì mattina si riparte non prima di aver scattato una foto ricordo con i miei!

mamma e papàAltro viaggio niente male per arrivare solo in tarda serata a casa dove mi aspettano i miei cuccioli, Pops e mia suocera, venuta apposta da Dublino per aiutare in mia assenza.

A quando il prossimo viaggio? Questa volta proprio non lo so.

Annunci